Lancio mondiale deluxe per il disco del Papa

Per la premiere del CD Alma Mater, sontuoso concerto dal vivo a Londra, nella cattedrale di Westminster, con coro del Vaticano, la Royal Philharmonic Orchestra e la cantante italo-turca Yasemin Sannino vestita da Michele Miglionico

Al debutto mondiale del primo album musicale di Papa Benedetto XVI, dal titolo "Alma Mater", la sera del 2 dicembre, il Coro del Vaticano e la Royal Philharmonic Orchestra si sono esibiti dal vivo in un memorabile concerto natalizio gratuito, nella cattedrale londinese di Westminster. Ad accompagnarli, la splendida voce della solista italo-turca Yasemin Sannino, che ha incantato il pubblico esaltata da un abito da gran sera rosso scarlatto, del talentuoso couturier italiano Michele Miglionico.

Assente giustificato, ovviamente, il Pontefice, la cui visita in Gran Bretagna è invece prevista, dopo 28 anni, nella seconda metà del 2010. Il concerto, organizzato dalla casa discografica inglese Geffen/Universal (già etichetta di Elton John, John Lennon, Peter Gabriel, Cher) e trasmesso in diretta radiofonica da Classic FM, ha celebrato il lancio planetario di “Alma Mater": disco di canti gregoriani e preghiere con la voce di Sua Santità, certamente destinato a scalare le hit parade internazionali, ben oltre la tiratura iniziale di 250mila copie, così come del resto accadde per l'album "Abbà Pater", dove lo stesso ruolo di protagonista "vocale" era riservato a Papa Wojtyla.

Prodotto da Multimedia San Paolo e distribuito da Geffen/Universal, parte del ricavato dalle vendite del nuovo CD servirà a finanziare progetti di educazione musicale per bambini poveri di tutte le nazioni.

Ratzinger si dice convinto che «la musica sia davvero il linguaggio universale della bellezza che può unire le persone di buona volontà di tutto il mondo». Ecco allora otto brani d’ispirazione mariana, in cui spicca la sua voce registrata (in udienze ed occasioni pubbliche) mentre recita e canta preghiere in varie lingue.

In linea col pensiero del Santo Padre, a rendere ancor più straordinaria quest'opera è l'origine dei tre compositori delle musiche: l'italiano Stefano Mainetti, l'inglese Simon Boswell e il marocchino Nour Eddine, un cattolico, un agnostico e un musulmano, che fra litanie di radice classica e tardo medioevale, ed evocazioni del vicino Oriente, sono riusciti a fondere armoniosamente la tradizione gregoriana e la melodia araba.

Come però ha precisato Vincent Messina, co-ideatore del progetto insieme a don Giulio Neroni, responsabile di Audiovisivi San Paolo, i tre compositori non sono stati scelti per la loro fede, ma per la loro capacità, così da rappresentare perfettamente l’intenzione di produrre un CD di attrattiva universale.

Non meno importante, l'esecuzione dell'artista italo-turca, Yasemin Sannino, unica voce solista presente nell'album, scelta per accompagnare il contributo vocale di Sua Santità, parlato e cantato in lingua latina, italiana, portoghese, francese e tedesca, nella preghiera mariana del brano "Regina Coeli" composto dal Maestro Mainetti.

La cantante, che nel suo repertorio spazia dalla musica Orientale a quella jazz, vantando già interpretazioni importanti nelle colonne sonore di film quali "Le Fate Ignoranti" del regista turco Ferzan Ozpetek e "Barbarossa" di Renzo Martinelli, e della fortunata fiction televisiva "Sex and the City", si è detta «infinitamente grata per aver potuto partecipare al progetto Alma Mater». Partecipazione che, tra l'altro, ha molto contribuito a divulgare l'evento pure in tutta la Turchia.

Considerata la straordinarietà di questo concerto prenatalizio d’interesse multireligioso, peraltro organizzato di sera in una maestosa location storica, l'esperto couturier Michele Miglionico ha creato per l'esibizione di Yasemin Sannino, un incantevole abito lungo in doppio gazar rosso scarlatto, con corpetto a scollo ovale interamente lavorato a pieghe piatte, e gonna a sirena impreziosita da inserti d’organza e pizzo chantilly. Risultato: semplicemente spettacolare.

Carla Astengo

9 Dicembre 2009

Tags: musica, natale

Commenti

Inserisci il tuo commento

Offerte di lavoro retribuite a partire da € 50.000 annui ed head hunter iscritti ad Experteer.it