Pershing, un cantiere gioiello del Made in Italy

Viaggio di Luxuryonline a Mondolfo, nelle Marche, dove si costruiscono motor yacht di lusso che uniscono massimo comfort, alte prestazioni e hi-tech

Passione, creatività, costante tendenza all'innovazione. Tutte parole d'ordine in casa Pershing, azienda protagonista del Made in Italy che da oltre 25 anni progetta, produce e commercializza motor yacht di lusso di tipo open e che dal '98 fa parte del gruppo Ferretti. Oggi nel mondo ci sono 1200 barche con il marchio di Mondolfo, la località delle Marche in cui ha sede il cantiere, 55mila metri quadri progettati da Sandro Sartini che coniugano bellezza, funzionalità, tecnologia e sogno, che Luxuryonline ha visitato per voi.

Qui gli scafi prendono forma fino a diventare veri e propri gioielli del mare, grazie a una cura dei particolari che è un segno distintivo: c'è un'innovativa cabina per la verniciatura a secco, una vasca prova da 33 metri, persino una "sartoria" in cui vengono cuciti tessuti di grande prestigio.

Oggi sono otto i modelli di gamma, da 50 a 115 piedi. Barche di diverse dimensioni, dunque, per una clientela di prestigio a cui viene offerto un alto livello di personalizzazione, con opzioni firmate da partner come Poltrona Frau per gli interni in pelle, Fendi Casa per i decori, Gentili Mosconi Hom e Chopard per i tessuti, Bisazza per i rivestimenti in mosaico, Christofle per le stoviglie.

Che cosa chiedono gli armatori nel terzo millennio? Oggi, spiega Nada Serafini, brand manager Pershing, «siamo sempre più avvicinati da veri appassionati di barche di mare. Meno clienti che vogliono lo status symbol e più persone per cui la barca rappresenta la fuga, la libertà, la vacanza, il ritrovarsi con la famiglia, la voglia di vivere il mare».

Certo, gli armatori «sono più scrupolosi che mai, attenti a spendere, e preparati come sempre». Ci sono differenze, per esempio fra i gusti e le richieste dei clienti stranieri e degli italiani: «le barche che vanno in mercati caldi necessitano di tropicalizzazione, aria condizionata più potente, doppio generatore perchè fanno molta più strada, stanno più in mare». Ma in genere «il gusto italiano di Pershing soddisfa quasi tutti, non abbiamo richieste particolari di variazioni del decoro, tranne per paesi in cui la ricchezza e l'opulenza degli arredi è ancora una necessità, come la Russia, i paesi arabi». In generale, «la personalizzazione dipende dal modo in cui l'armatore usa la barca, se per  week end o per crociere lunghe, con pochi a tanti ospiti, con o senza famiglia. In base a questo variano gli adattamenti di bordo». 

Fra i dettagli che rappresentano il fiore all'occhiello delle barche Pershing, la vetrata divisoria fra pozzetto e salone superiore, a scomparsa verso il basso, che permette di unire l'esterno e l'interno in un unico ambiente che va dalla zona di comando al prendisole di poppa. Per chi ricerca le massime prestazioni in acqua, le eliche di superficie Arneson Driver, che garantiscono performances inconfondibili in tutti i mari.

Fra le ultime novità della gamma, il Pershing '92, protagonista del Salone di Genova 2010, 28 metri, quattro cabine, arredi di Poltrona Frau, cucine Ernesto Meda, e un segno distintivo rappresentato dal colore dello scafo: white pearl. L'ammiraglia è il Pershing 115, vincitore di premi internazionali, giunto al varo dello scafo numero nove. E l'ultimo nato, il Pershing 108, varato nel febbraio scorso, che sarà presentato al grande pubblico nel corso di questa primavera e che sarà poi l'attore protagonista del Salone di Cannes in settembre.

Barbara Weisz

29 Marzo 2011

Commenti

  1. Il cantiere Pershing è uno tra i migliori d'Italia ed è un vanto del made in Italy. Su Silver Star Yachting potete trovare una vasta selezione di yachts Pershing per noleggio
    nicola Venerdì 3 Febbraio 2012, ore 22:30

Inserisci il tuo commento