I viaggi, le cantine, l'arte e...anche gli amori

Domenica torna Cantine aperte, quest'anno abbinata al tema del viaggio. Ma anche l'arte, le tradizioni, la moda e una proposta per gli sposi novelli.

"Il viaggiar si fa di vino": è questo il claim dell'edizione 2011 di Cantine aperte,  appuntamento ormai tradizionale per gli enoappassionati e non solo, in calendario per domenica prossima, 30 maggio (ma anche sabato ci sono molti appuntamenti). Un tema che vuole "mettere l'accento sul tema del viaggio inteso come arricchimento e cultura" sottolinea Chiara Lungarotti, presidente nazionale del Movimento Turismo del Vino. E in effetti, i moltissimi appuntamenti nelle cantine presentano una grande varietà di accostamenti interessanti: il vino, naturalmente, ma anche l'arte, la moda, il design, la musica, il divertimento. E persino l'amore.

Perchè fra le novità di questa edizione 2011, la diciannovesima, c'è la partnership con l'agenzia Ram per Matrimonio diVino, un'offerta per novelli sposi che vogliono personalizzare le proprie nozze facendone un evento ambinetato nel mondo dell'enologia.

Per tutti, invece, ci sono speciali pacchetti, anche di grande prestigio, organizzati in collaborazione con Naar Tour Operator (Touring Club Italiano) oppure con Emozioni Italiane, o ancora con EAtinerari di Liberi Tutti, con selezionate gift experiencens.

E poi, naturalmente, ognuna delle migliaia di cantine italiane che aderiscono propone un suo programma. Proviamo a selezionare qualche idea.
In Veneto, l'evento è dedicato al tema "Fashion in the bottle". Fra i moltissimi eventi, quello di Tinazzi (Lazise, nel veronese) con "Bottle Dress Code", una sfilata di bottiglie con speciali etichette. Sfilate di moda abbinate a degustazioni da Zonin, a Gambellara, nel vicentino, con "Bacco si veste alla moda", che oltre alle passerelle offre la visita al museo "Una storia di vite: uomini e terre della Famiglia Zonin".

Passeggiate in carrozza, insieme a degustazioni e visite, alle Cantine Palasin di Annone Veneto (VE). Nel padovano, l'azienda Griswine (Baone) apre per la prima volta al pubblica con esposizione di accessori, abbigliamento e gioielli e mostre fotografiche. Oppure nel Trevigiano, a Villa Sandi di Crocetta di Montello, c'è "Bollicine di seta", un percorso eno-fashion nelle cantine della seicentesca villa palladiana con presentazione di una linea cosmetica a base di derivati di vino.

Ci sono poi diversi itinerari proposti da Olivia&Marino, fra cui "Vigneti eroici, sapori veri", fra Val d'Aosta, Piemonte e Liguria.
Fra gli appuntamenti, quello con la galleria Sabina Albano in Vico Vasto a Chiaia, spazio dalle atmosfere minimaliste e newyorchesi, con oggetti d'arte, alto artigianato, sfilate, mostre. E poi bottiglie d'artista e vernissage in decine di cantine.

In Piemonte, la terra del Barolo, programmi articolati in tutte le cantine, intrattenimento, mostre. A La Scolca, Gavi, nell'alessandrino, degustazioni con sommelier professionisti abbinate alla focaccia di Novi, e domenica brunch gratuito realizzato dallo chef e presentazioni del libro "Le connessioni interrotte", raccolta di gialli di Gian Paolo Ivaldi.

In Puglia, si segnala l'iniziativa "Il Segnavino", in partnership con l'APE (associazione pugliese editori), con la presentazione nelle cantine di titoli selezionati sull'enogastronomia e sul territorio regionale.
Per gli amanti della letteratura, si rinnova l'abbinamento fra Cantine Aperte e Librerie Feltrinelli, con presentazioni negli store di tutta Italia.

Barbara Weisz

26 Maggio 2011

Tags: vino, viaggi, cantine

Commenti

Inserisci il tuo commento