40 anni di Sassicaia in una notte

All'asta da oggi 40 selezionatissimi posti per una verticale storica di 40 annate del rosso di Bolgheri. Il ricavato all'Unicef per il Giappone.

Signori, il Sassicaia. Una degustazione storica, che permetterà di assaporare tutte le annate di uno dei vini simbolo della più alta tradizione del Made in Italy, dalla prima, quella del 1968, al 2008. L'appuntamento con "40 anni di Sassicaia in una notte", al Cavalieri Hilton di Roma, è fissato per il 7 dicembre, ma per aggiudicarsi un posto la corsa parte oggi. L'evento è selezionatissimo, possono partecipare 40 persone, e per far parte della ristretta cerchia bisogna partecipare a un'asta, che parte oggi 15 giugno e si conclude il  30 settembre.

La organizzano Ais-Bibenda e Bloomsbury Auctions di Roma, è possibile scaricare il modulo online oppure ritirarlo presso la sede dell'Ais, Associazione Italiana Sommelier, di Roma, in via A. Cadlolo 101.

L'evento ha anche uno scopo benefico: il ricavato dell'asta andrà all'Unicef per sostenere il progetto dedicata all'emergenza giapponese dopo il disastro nucleare. Trattasi della più grande asta di beneficenza mai organizzata nel mondo del vino a favore di un progetto Unicef.
Ma anche di una verticale storica imperdibile per gli appassionati dei grandi vini. A guidarla, esperti di prim'ordine dell'Ais: Antonello Maietta, presidente, insieme a Daniele Cernilli e Daniela Scrobogna.

I fortunati che riusciranno a conquistare i 40 posti disponibili degusteranno annate ormai introvabili del celebre vino di Bolgheri (oltre che di inestimabile valore). La base d'asta è di 500 euro, vincono le offerte migliori. Ma ci sono anche altri 250 tavoli, ognuno da due posti, che daranno diritto ad assistere a quella che è già stata definita la verticale del secolo. Da questi posti si potrà assaggiare solo l'annata 2008, ma ai partecipanti resterà in ricordo il bicchiere Caraiba-Spiegelau personalizzato per l'evento. In questo caso, la base d'asta è di 100 euro.

Sempre oggi parte un'altra inizitiva del mondo dei grandi vini in favore del Giappone, questa volta in Francia. È l'associazione Mosaique Bourgogne International che, da oggi al 30 giugno, mette all'asta online 68 lotti a sorpresa, dai 350 agli 800 euro, per un'iniziativa i cui introiti vanno alla Croce Rossa giapponese. Ogni lotto è composto da 24 bottiglie delle più prestigiose doc di Borgogna: Chablis, Beaujolais, Cote de Nuits, Cote de Beaune, Cote Chalonnaise e Maconnais.

Barbara Weisz

15 Giugno 2011

Commenti

Inserisci il tuo commento