American Fashion Cookbook

Edito da Assoluline in collaborazione con il Council of Fashion Designers of America, un elegante e divertente volume da collezione con oltre 100 ricette colme di colore, sapore e personalità, consigliate dai guru della moda a stelle e strisce

"Anche il cibo può essere alla moda". A dichiararlo ufficialmente in un vero volume da collezione, è Diane Von Fustenberg, presidente del Council of Fashion Designers of America, che ogni anno assegna gli Oscars della Moda ai migliori talenti creativi del fashion system a stelle e strisce. In "American Fashion Cookbook", pubblicato da Assoluline in collaborazione proprio con il CFDA, la celebre stilista raccomanda: «La Cucina è vecchia come il mondo, ma deve anche rimanere sempre moderna come la Moda».

Ecco allora sfilare nelle 128 pagine del libro, ben 100 ricette e illustrazioni originali di altrettanti designers americani: dagli Spaghetti ai Funghi e Tartufo di Isaac Mizrahis, ai Pommes Toupinel consigliati da Carolina Herrera, fino alla Zuppa Calaloo raccomandata da John Varvados, e il Yellowtail Crudo preferito da Derek Lam, o l'Adults Only Chocolate Chip Cookies di cui è ghiotto Mark Eckos.

A cura di Lisa Marsh, con una prefazione di Martha Stewart, "American Fashion Cookbook" è un volume elegante e divertente, colmo di colore, sapore e personalità, con i piatti preferiti dalla fashion communitys e le istruzioni per prepararli.

Dalla civetteria di uno Strawberry Shortcake, al minimalismo del cioccolato Ganache, fino al Gazpacho Andaluso, ci sono tutte le "ricette di stile" per improvvisare una gustoso brunch, una cena romantica, o semplicemente preparare un piatto di tendenza.

Alla fine del libro ci sono anche questionari gastronomici a tema che possono essere compilati dai padroni di casa e dagli ospiti durante gli antipasti o i digestivi alla moda. E per concludere, un consiglio: «aggiungere spezie in ogni occasione!».

Carla Astengo

29 Settembre 2009

Tags: libri, cucina, ricette

Commenti

Inserisci il tuo commento